#AnticrimineOggi

Succede ad Agrigento e provincia: 25 febbraio MATTINA

carabinieri
25 feb 2017 - 12:35

AGRIGENTO - Ecco le operazioni condotte dai carabinieri ad Agrigento e provincia.

  • Nella serata di ieri, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Licata, in esecuzione dell’ordinanza di sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari con la custodia cautelare in carcere, emessa dalla prima Sezione Penale della Corte di Appello del Tribunale di Catania, hanno arrestato Dario Trigona, 35enne, impiegato licatese, già noto alle Forze dell’Ordine, attualmente sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, poiché responsabile di violazione delle limitazioni imposte dall’autorità giudiziaria, fatti commessi a Licata nei nel mese di gennaio 2017. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato trasferito nel carcere di Agrigento, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.

  • Nella serata di ieri, i carabinieri della stazione di Palma di Montechiaro, in esecuzione dell’ordinanza di sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari con la custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Agrigento, hanno arrestato Mariagrazia Scrofani, 36enne, casalinga palmese, già ben nota alle Forze dell’Ordine, attualmente sottoposta alla misura cautelare degli arresti domiciliari, poiché responsabile del reato di evasione. In particolare i militari dell’Arma hanno accertato che la 36enne palmese, lo scorso 12 febbraio, si era allontanata arbitrariamente dalla propria abitazione rendendosi irreperibile, violando con tale condotta le prescrizioni imposte dalla misura cautelare cui era sottoposta. L’arrestata, espletate le formalità di rito, è stata rinchiusa nel carcere di Agrigento, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA