#AnticrimineOggi

Succede ad Agrigento e provincia: 11 settembre POMERIGGIO

Succede ad Agrigetno
11 set 2017 - 17:47

AGRIGENTO – Ecco i fatti di cronaca più importanti ad Agrigento e provincia:

  • Nelle ultime ore, i carabinieri del comando provinciale di Agrigento hanno effettuato vari servizi ed in particolare una perquisizione alla ricerca di armi e/o sostanze stupefacenti nell’abitazione di un 30enne di Racalmuto, noto alle forze dell’ordine. Durante il controllo, i militari dell’Arma hanno rinvenuto 5 grammi di marijuana, ma non è finita qui. Accorgendosi che, nonostante il contatore dell’energia elettrica risultasse staccato, nell’abitazione numerosi elettrodomestici erano in funzione, hanno dato il via a dei controlli. A seguito di ciò hanno scoperto un allaccio abusivo. Perciò, il 30enne G.P., è stato arrestato per furto aggravato e segnalato alla Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti;
  • Inoltre, è stato messo in manette L.D.S., 20enne licatese, accusato di spaccio di sostanze stupefacenti. Il ragazzo si trovava per strada quando i militari lo hanno fermato e provveduto alla perquisizione, ritrovando un involucro di plastica con 35 grammi di marijuana.
  • Infine, è stato arrestato Antonino Bella, 26enne di Ravanusa, per evasione dagli arresti domiciliari. I carabinieri hanno sorpreso il giovane in un bar di Licata, fuori dalla propria abitazione, contro gli obblighi impostigli. 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA