Suicidio

Studente di 16 anni trovato impiccato a Floridia

download
25 set 2015 - 18:39

FLORIDA -  Sconvolto il comune in provincia di Siracusa per il suicidio di un ragazzo che si è impiccato nel suo appartamento intorno alle 14,30 di oggi. A trovare il corpo del ragazzo, che penzolava inerme dalle scale del primo piano dell’edificio, è stata la madre che ha invocato, urlando, aiuto al vicinato, quando però era, purtroppo, troppo tardi.

Secondo le prime indiscrezioni il giovane aveva scritto ad un’amica di non sentirsi bene, aggiungendo che non si sarebbe presentato l’indomani a scuola. 

Varie sono le motivazioni che avrebbero potuto portare il ragazzo, che frequentava il liceo artistico Antonello Gagini, al suicidio. Il ragazzo viveva infatti una difficile situazione familiare (il padre era separato dalla madre) ed inoltre, secondo un amico che ha deciso di rimanere nell’anonimato, non aveva soldi a sufficienza per poter acquistare degli attrezzi da disegno che gli sarebbero serviti a scuola. Forse è stata proprio questa la goccia a far traboccare un vaso colmo fino all’orlo. 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

3 pensieri su “Studente di 16 anni trovato impiccato a Floridia

  1. Antonino Mosca

    ALEANDRO RUDILOSSO .FORSE LA CAUSA DEI GENITORI, CHE NON ANDAVANO DACCORDO , ERA IN SILENZIO É NON SOPPORTAVA LA CRISE DELLA SUA FAMIGLIA,
    TANTE VOLTE NON SI PENZA AI FIGLI , CHE NEL PENSIERO DEL GIOVANE, SI É CREATO TANTISSIMI PROBLEMI. É UN GRANTE DISPIACERE, A FARE QUESTA FINE.

  2. Giorgio Giampiccolo

    Qualunque sia la motivazione noi adulti siamo gli unici responsabili di questa marcia società, che spinge un giovanissimo ragazzo al suicidio! I nostri figli tutti sono in pericolo, fermiamo questo mondo malato, ridiamo valore alle persone, non siamo cose, non siamo numeri, non siamo prodotti usa e getta. Siamo carne viva che va nutrita d’amore, ma dov’è l’amore in questa società?
    PESCE GRANDE MANGIA PESCE . . . Siamo carne viva per gli squali!

    “Mi piace” · Rispondi

  3. Giorgio Giampiccolo

    Qualunque sia la motivazione noi adulti siamo gli unici responsabili di questa marcia società, che spinge un giovanissimo ragazzo al suicidio! I nostri figli tutti sono in pericolo, fermiamo questo mondo malato, ridiamo valore alle persone, non siamo cose, non siamo numeri, non siamo prodotti usa e getta. Siamo carne viva che va nutrita d’amore, ma dov’è l’amore in questa società?
    PESCE GRANDE MANGIA PESCE . . . Siamo carne viva per gli squali!

Lascia un Commento