Trasporti

Stretto di Messina nel caos per la protesta dei precari

Stretto
16 ott 2014 - 18:08

MESSINA – I trasporti marittimi nella zona dello Stretto sono stati oggi nel caos: i precari calabresi hanno occupato gli approdi di Villa San Giovanni, impedendo i collegamenti via mare per i mezzi gommati che sono stati dirottati, sulla sponda calabrese, nel porto di Reggio Calabria.

I traghetti hanno impiegato il doppio del tempo per arrivare dalla Rada San Francesco allo scalo reggino e viceversa, rispetto a quanto non ci mettessero per collegare Villa San Giovanni. Gli automobilisti non sono usciti a Villa ma a Reggio dove ci sono state lunghissime attese per imbarcarsi e per quelli che arrivano dal Nord e hanno già percorso numerosi chilometri la situazione ha creato un grave disagio.

Commenti

commenti

Alessandra Modica



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento