Terrorismo

Strage di Tunisi: i siciliani della “Fascinosa” stanno tutti bene

Tunisia Attack
19 mar 2015 - 19:03

TUNISI - Hanno tenuto tutti in apprensione ma sono in salvo e stanno bene i turisti siciliani che si trovavano sulla “Costa Fascinosa”, la nave da crociera coinvolta nell’attacco terroristico di Tunisi di ieri.

Alcuni di loro, di Messina e provincia, hanno preferito una passeggiata per il centro della città ed evitato, così, la visita al museo nel quale è avvenuta la sparatoria.

Anche questa volta il catanese Antonello Tonna, pianista della Costa Fascinosa ha potuto tirare un sospiro di sollievo.

L’artista, infatti, era in servizio alla Costa Concordia quel maledetto 13 gennaio del 2012 e può definirsi un superstite del disastro del Giglio.

Sta bene anche il comandante della nave, Ignazio Giardina originario di Pozzallo.

La compagnia navale ha comunicato la cancellazione di tutti gli scali verso la Tunisia anche se il bilancio della “Fascinosa” riporta 3 morti, 2 dispersi e 8 feriti.

L’amministratore delegato di Costa Crociere, Michael Thamm ha espresso solidarietà alle vittime e ai loro familiari.

In una nota la Farnesina fa sapere di aver “effettuato un primo riconoscimento fotografico dei due connazionali che finora risultavano irreperibili”. Nella nota, inoltre, si specifica che “sarà tuttavia necessario, per poter dichiarare il decesso, procedere ancora ad un atto formale di riconoscimento da parte dei familiari, alcuni dei quali sono attesi a Tunisi nelle prossime ore. Nello stesso ospedale erano stati trasportati i corpi dei due italiani il cui decesso era stato già confermato”.

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento