Successo

Una storia di arance, McDonald’s e innovazione

Giosuè Arcoria.
14 nov 2015 - 18:44

CATANIA - Quella che stiamo per raccontarvi è una storia, una storia che ci fa capire come la tradizione mista all‘innovazione e condita con tanto sacrificio ed il giusto spirito di intraprendenza può portare a soddisfazioni immense ed inaspettate.

La nostra storia parte con un giovane imprenditore agrumicolo siciliano, di nome Giosuè Arcoria, originario di Santa Maria di Licodia e proprietario, insieme al padre Nino e al fratello Vincenzo, dell’azienda agricola “Arcoria”.

 

Giosuè legge un annuncio che riguarda un concorso, “Fattore Futuro“, indetto niente di meno che da McDonald’s.

Ho visto l’annuncio del concorso di McDonald’s su Facebook –  ci racconta – e ho deciso di partecipare un po’ per gioco e un po’ per sfida”. “Mi hanno scelto tra 130 imprenditori perché hanno riconosciuto all’azienda che gestisco delle caratteristiche di innovazione, ricerca e qualità del prodotto e questo mi rende orgoglioso del lavoro e delle scelte fatte“.

Eh si, hanno scelto lui e la sua azienda. Giosuè ieri non era al lavoro come tutti gli altri giorni, bensì a Roma per un meeting con i gestori della rete franchising. L’incontro romano è stato un ulteriore passo di avvicinamento alla stipula del contratto che porterà le arance della sua azienda nei McCafè di tutta Italia.

Giosuè guida un’azienda agricola dal carattere fortemente innovativo, in cui la tecnologia ha un ruolo chiave: l’irrigazione è completamente automatizzata, e la fertirrigazione è governata da un complesso sistema di software e hardware in grado di calcolare e fornire con esattezza le sostanze nutritive di cui necessitano il terreno e le piante. Questo ha permesso, oltre che di ampliare la produzione, di mettere a dimora nuove varietà di arance resistenti ad alcuni virus che danneggiano le piantagioni di agrumi. Inoltre, per garantire alla sua azienda una fonte d’energia rinnovabile, Giosuè conta di installare a breve un nuovo impianto fotovoltaico“, riporta il sito proprio di McDonald’s Italia.

In questa storia Giosuè mantiene sempre la sua modestia però ci tiene a sottolineare quale lavoro l’ha portato ad essere il fornitore di arance dei McDonald’s di tutta Italia.

L’essere stato scelto da McDonald’s non è solo una mia vittoria ma un riconoscimento per un meccanismo di filiera efficiente e ben organizzato che parte dai fornitori delle piante, passa per la competenza dell’azienda informatica specializzata in agricoltura che ha realizzato i software per l’irrigazione e la fertilizzazione informatizzata e arriva a chi si occuperà della distribuzione del prodotto: tutte aziende catanesi con altissimo tasso di innovazione e qualità“.

La nostra storia finisce così, con le dichiarazioni di un appena 35enne, ma speriamo sia solo il primo di altri mille racconti.

Commenti

commenti

Omar Qasem



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento