Inchiesta

Stendevano falsi verbali di incidenti stradali: indagati 5 vigili urbani

polizia municipale
2 mar 2017 - 11:39

PALERMO – Cinque vigili urbani sono finiti sotto inchiesta perché avrebbero falsificato il verbale di un incidente stradale, risalente al 2011, avvenuto all’incrocio fra viale delle Alpi e viale Lazio.

Come riporta LiveSicilia, a ricevere l’avviso di conclusione delle indagini sono stati i commissari Francesco D’Antoni e Alfredo Balsano, l’agente Manuela Rita Bannò e gli ispettori Elena Pace e Giuseppe Romano. Al momento dell’incidente, il conducente di una delle due macchine (una Ford Fiesta) fu inizialmente sanzionato perché trovato senza assicurazione e carta di circolazione.

Tempo dopo, però, fra verbali annullati, sostituiti, e l’inserimento di altri atti nella pratica, alla fine risultò che la macchina era regolarmente assicurata, intestata a una concessionaria e che circolava con una targa prova.

Tuttavia secondo l’accusa il percorso burocratico sarebbe stato caratterizzato da falso e abuso d’ufficio che avrebbero procurato un ingiusto vantaggio economico all’automobilista che invece, qualora fossero rimaste le iniziali contestazioni, avrebbe subito una multa molto più salata e in più gli sarebbe stato sequestrato il mezzo.

I presunti dati falsi si sarebbero manifestati nuovamente anche nel 2012, quando un rapporto “modificato” fu inviato al giudice di Pace che doveva giudicare i fatti dell’incidente.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA