Paura

Sparatoria dopo lite per soldi, proiettile ferisce una persona: 19enne in manette

pistola-spari-rapina
Foto di repertorio
12 mar 2017 - 10:10

GELA - Voleva i soldi indietro, alla fine ha cominciato a sparare.

Il fatto è successo ieri vero l’ora di pranzo nel quartiere Settefarine a Gela, quando un ragazzo di 19 anni, dopo una discussione con altre persone, avrebbe preso la propria pistola e cominciato a sparare.

A generare la sua ira sarebbe stato il mancato accordo al termine di una discussione con altre tre persone, di cui due amici, per il pagamento che gli sarebbe spettato al termine della vendita della macchina.

Così, arrabbiato, sarebbe andato via, avrebbe preso la pistola, per poi tornare sul posto e sparare contro i suoi interlocutori, colpendo uno di striscio alla gamba. Poi la pistola si è inceppata, evitando così una possibile strage.

I militari, dopo aver raccolto alcune informazioni lo hanno identificato e rinchiuso nel carcere di Balate a Gela.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA