Stupefacenti

Spaccio alternativo, 3 ovuli di eroina nello stomaco: arrestato

Droga Stomaco
26 gen 2017 - 09:23

POZZALLO - Sostanze stupefacenti portate con i mezzi pubblici e nei modi più assurdi. È quanto successo ai carabinieri di Pozzallo, nel ragusano, nel corso di alcune indagini e controlli. Questa volta, alcuni involucri sono stati trovati dentro lo stomaco.

Nel corso di alcuni controlli, i militari hanno notato un cittadino nigeriano, O.K.F., 48 anni, sottoposto a ispezione, ma senza alcun risultato. Tuttavia, da alcune verifiche nelle banche dati, è emerso che lo stesso, nel 2012, in provincia di Milano, era stato arrestato poiché, nel suo stomaco, nascondeva oltre 100 ovuli contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina, per un peso complessivo di quasi 2 chili e, a seguito di tale arresto, aveva poi scontato 4 anni di carcere, al termine dei quali era tornato in libertà.

Visto tale precedente, i militari hanno deciso di approfondire il controllo portando l’uomo all’ospedale di Ragusa, dove è stato sottoposto a una radiografia addominale che confermava i sospetti. Alle lastre, erano ben visibili 3 corpi estranei tondeggianti, riconducibili a degli ovuli.

Con l’assistenza del personale sanitario, quindi, l’uomo è stato aiutato a espellere i tre involucri che contenevano 40 grammi di sostanza stupefacente del tipo eroina che, se opportunamente tagliata, avrebbe consentito di ricavare circa 100 dosi da immettere sul mercato.

Per tale motivo O.K.F. è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini spaccio di sostanza stupefacente e, dopo le formalità di rito, su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica di Ragusa, dottoressa Giulia Bisello, è stato rinchiuso in carcere, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto e del relativo processo per direttissima.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento