Arresto

Sottraeva energia a una cassetta Enel: allevatore finisce ai domiciliari

arresto marco taranto
11 mar 2017 - 11:55

MONTALBANO ELICONA - Nella giornata di ieri i carabinieri di Barcellona Pozzo di Gotto hanno arrestato per il reato di furto aggravato di energia elettrica un allevatore di bestiame, pregiudicato, Marco Taranto, 30 anni, nato a Patti e residente a Montalbano Elicona.

I carabinieri di Montalbano Elicona, nel corso di una perquisizione domiciliare per la ricerca di armi, hanno constatato che l’uomo sottraeva energia elettrica mediante un filo di corrente collegato abusivamente in una cassetta di derivazione dell’Enel situata all’esterno ed esattamente sopra la propria abitazione, riuscendo così ad alimentare in modo illegale l’intera abitazione.
Taranto Marco

Il contatore e il filo elettrico utilizzato per l’allaccio abusivo sono stati rimossi da parte del personale dell’Enel intervenuto, mentre il danno economico all’ente è ancora in corso di quantificazione.

Una volta accertata la responsabilità penale del proprietario dell’abitazione, quest’ultimo, è stato arrestato e condotto presso la propria abitazione. Nel pomeriggio, presso il tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, si è tenuta l’udienza di convalida e il G.I.P. ha posto l’uomo agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA