Carabinieri

Sorvegliato speciale agli arresti domiciliari: si aggirava con tranquillità in piazza

DSC_1518
26 gen 2017 - 19:20

PALERMO – Si aggirava con tranquillità nella piazza di Cefalù, ma alla vista della gazzella dei carabinieri ha cambiato subito atteggiamento cercando di defilarsi: così è stato arrestato Pasquale Lisa, di 44 anni, originario di Santo Stefano di Camastra.

foto lisa

L’uomo è accusato dei reati di evasione, violenza, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. I militari si erano insospettiti quando Lisa ha cambiato atteggiamento accortosi della loro presenza e dai controlli effettuati si sono accertati che l’uomo si era allontanato, al di fuori degli orari consentitigli per andare al lavoro, dal luogo in cui si trovava agli arresti domiciliari.

Il pregiudicato, appena scoperta la sua identità, si è scagliato con violenza contro i carabinieri, opponendo resistenza all’arresto con calci e pugni, ma alla fine, con molta difficoltà, è stato immobilizzato. Sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di due pistole scacciacani, senza il tappo rosso, una semiautomatica con relative munizioni, un revolver, un coltello a scatto e delle siringhe.

Con queste prove, l’uomo è stato arrestato e condotto nel carcere “Cavallaci” di Termini Imerese.

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento