Tradimento

Bagheria: sorprende moglie con l’amante, distrugge mobili e viene condannato

letto disfatto
30 set 2014 - 12:32

PALERMO - Oltre al danno la beffa. Un maresciallo dei carabinieri di Palermo è stato condannato a quattro mesi per danneggiamento. E sapete perché? Per aver sfogato tutta la sua rabbia sui mobili di una stanza di albergo dopo aver beccato in flagranza di reato la moglie con l’amante.

La storia risale a quattro anni fa e l’uomo non solo ha subito il tradimento ma ora dovrà scontare pure la pena che macchierà la sua carriera militare. Lui aveva capito che la moglie lo stesse tradendo e dopo diversi pedinamenti ha scoperto anche qual era il luogo di incontro con l’amante: un albergo di Bagheria.

Un bel giorno l’ha seguita e mostrando il tesserino al portiere si è fatto indicare il numero della stanza dove ha trovato i due. Il passaggio dall’ira alla violenza è stato immediato e con calci e pugni ha distrutto mobili e suppellettili della stanza.

Il proprietario dell’albergo capendo la situazione ha evitato di sporgere denuncia ma l’uomo è stato condannato lo stesso.  

E come direbbe qualcuno “cunnutu e vastuniatu”…

Commenti

commenti

Giorgia Mosca



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento