Lega Navale

Solidarietà a Palermo con “Una Vela Senza Esclusi”

azz2
2 mag 2016 - 19:05

PALERMO - Si è conclusa ieri, domenica 1 Maggio, la quarta edizione di Una Vela Senza Esclusi, la regata velica con atleti disabili, patrocinata dalla presidenza nazionale della Lega Navale Italiana e dal Comune di Palermo ed organizzata dalla LNI sezione Palermo Centro, nelle acque del Golfo di Palermo.

Gli atleti paralimpici diversamente abili provenienti dalle diverse sezioni LNI d’Italia hanno disputato quattro prove in flotta e poi tre prove ad esclusione diretta a bordo di imbarcazioni della flotta della sezione palermitana, appositamente progettate dagli architetti Inzerillo ed Albeggiani per essere fruibili anche da velisti con disabilità motorie.

13119897_10206209871861891_7908364631795388260_o

Protagonista assoluta di questa edizione l’Azzurra5, timonata da Massimo Dighe, velista gardesano diversabile di livello internazionale che ha rappresentato l’Italia per la vela alle Paralimpiadi di Londra 2012. Su quattro prove, infatti, Dighe ha portato a casa tre primi posti e un secondo posto.

Anche questa edizione ha testimoniato ancora una volta la grande passione, amicizia e solidarietà che lega i soci della Lega Navale nel portare avanti le attività della sezione e la gioia che gli atleti provano nel venire a regatare a Palermo, dove lo sport della vela diventa anche e soprattutto strumento di integrazione e di inclusione dei diversamente abili ed uno spazio dove tutti possono sentirsi uguali e dove le uniche “abilità” che contano sono quelle veliche.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA