Guardia di finanza

Soccorsa e salvata turista francese sull’Etna

turista
25 giu 2015 - 16:04

NICOLOSI - Nella tarda mattinata i militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (SAGF) di Nicolosi, unitamente ai volontari del soccorso civile del CNSAS, hanno individuato e soccorso la turista francese dispersa sull’Etna dalla scorsa notte. La malcapitata, scivolata su delle lastre di lava in un canalone nella Valle del Bove, nella zona compresa tra monte Zoccolaro e monte Pomiciaro, a circa 1600 metri s.l.m., ha riportato escoriazioni vari su tutto il corpo ed un trauma alla caviglia destra. I soccorritori hanno trasportato la turista al Belvedere di monte Pomiciaro dove ad attenderli vi era una unità del 118 che dopo un primo intervento l’hanno accompagnata in ospedale a Catania.

Il soccorso ha presentato diverse difficoltà anche a causa delle condizioni meteo avverse, infatti nella zona è stata quasi sempre presente una fitta nebbia che ha reso particolarmente difficoltosa l’opera dell’elicottero del 118, nel corso dei diversi tentativi, volti alla individuazione del luogo esatto della caduta. Le due squadre composte dagli specialisti delle Fiamme Gialle e del CNSAS hanno dovuto utilizzare tecniche alpinistiche, come la “calata di soccorso organizzata”, per riuscire a individuare il punto esatto in cui si trovava l’escursionista.

Alle operazioni hanno preso parte anche personale del Corpo dei Vigili del Fuoco ed i Carabinieri di Nicolosi e Zafferana Etnea.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento