Appello

Siracusa, è al sesto mese di gravidanza, ma senza casa e senza lavoro: la storia di Otilia

Otilia Burcà
4 set 2016 - 10:58

SIRACUSA - Un’altra triste storia d’abbandono coinvolge il territorio siciliano: ci riferiamo ad un caso di emarginazione, quello che riguarda Otilia Burcà, rumena di 30 anni residente a Siracusa ma in Italia da ben nove anni, che al sesto mese di gravidanza si ritrova ancora senza casa e senza lavoro.

La vicenda ha catturato l’attenzione di Simona Princiotta, consigliere comunale, che ha evidenziato ritardi e latitanze dell’amministrazione comunale su un caso che “richiederebbe invece delle azioni concrete ed immediate”.

Per due sere consecutive, Otilia ha dormito nella sala d’attesa del pronto soccorso Umberto I insieme con il compagno, anche lui rumeno giunto in terra aretusea dove da alcuni anni svolge lavori saltuari come cameriere che però non gli consentono di assicurare un tetto alla futura madre di suo figlio.

Adesso si attende un incontro con il sindaco di Siracusa e con l’assessore alle Politiche Sociali al fine di avere una sistemazione sicura e garantire al bambino in procinto di nascere una sistemazione tranquilla e serena.

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA