Femminicidio

Siracusa ricorda Eligia Ardita, l’infermiera uccisa dal marito

eligia-ardita
29 set 2016 - 19:04

SIRACUSA – La città aretusea si unirà lunedì 3 ottobre sulla Riva della posta a Ortigia a partire dalle ore 19 per ricordare Eligia Ardita nel giorno del suo compleanno. 

L’obiettivo della serata è quello di stringersi in un abbraccio collettivo per non dimenticare la tragica morte di Eligia e della piccola Giulia che portava in grembo da otto mesi. 

Una manifestazione fortemente voluta sia dalla famiglia Ardita sia dalla fondazione nata nel nome della giovane infermiera siracusana, che si batte contro ogni forma di violenza e per il diritto alla vita. 

Nel gennaio del 2015 Eligia Ardita venne assassinata dal marito, Christian Leonardi, reo confesso dopo 8 mesi dall’omicidio, perché aveva scoperto la relazione clandestina di quest’ultimo con un’altra donna.

A morire insieme a lei, anche la bambina che portava in grembo all’ottavo mese di gravidanza, Giulia: vano il tentativo del medici di salvare almeno la sua vita facendola nascere con un parto cesareo d’urgenza.

Le indagini degli inquirenti avevano portato a galla alcuni particolari del burrascoso rapporto tra moglie e marito. Anche i genitori di Eligia avevano rivelato che la figlia subiva continui maltrattamenti e vessazioni da parte del coniuge ma che, per non impensierirli, non discuteva mai con loro dell’argomento.

Aurora Circià



© RIPRODUZIONE RISERVATA