Assenteismo

Siracusa: ecco i nomi dei 29 dipendenti ex Provincia regionale

Operazione "Quo vado"
7 set 2016 - 12:31

SIRACUSA – Sono arrivati alla ribalta della cronaca regionale e nazionale perché cronicamente assenti sul posto di lavoro. Si tratta dei 29 dipendenti della ex provincia regionale di Siracusa, oggi Libero Consorzio, che al momento sono indagati. L’accusa è di truffa ai danni dello Stato.

Parliamo di: Paolo Bascetta, Corrado Caramagno, Corrado Corsico, Sebastiano Di Falco, Carmelo Fiordaliso, Fabio Furnò, Maria Grienti, Antonio Lucifora, Antonio Sambito, Sebastiano Scamporlino, Emanuele Schembari, Francesco Vacirca, Antonio Gulino, Maurizio Siringo, Fabienne Fichera, Lucia Di Benedetto, Amalia Ansaldi, Giovanni Battaglia, Angela Formica, Rosaria Capuano, Maria Ganci, Giuseppina Amato, Francesco Controsceri, Bruno Formosa, Antonella Lombardo, Cinzia Uccellatore, Gaetano Caruso, Francesco Signini, Maria Sicuso.

Stamani, infatti la Guardia di Finanza di Siracusa, è stata impegnata in una lunga e complessa operazione, denominata “Quo vado”. 

Sono ben 24 le pattuglie che stanno raggiungendo gli indagati in svariate località della Provincia di Siracusa. Secondo quanto appreso dalle indagini, i dipendenti, approfittando della trasformazione delle ex Province in Liberi Consorzi e di una incerta assegnazione di compiti e competenze, lasciavano il posto di lavoro per recarsi in diverse località che, spesso, risultavano essere diverse da quelle assegnate per l’attività di servizio sul territorio.

 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA