Gruppo mamme

Siracusa, una giornata dedicata alla sicurezza dei propri figli

Una giornata dedicata alla sicurezza dei propri figli
Una giornata dedicata alla sicurezza dei propri figli
11 ott 2016 - 19:07

SIRACUSA – Il Gruppo Mamme di Siracusa organizza una giornata all’insegna della sicurezza per i più piccoli. Una giornata dedicata ai genitori e ai propri bambini con una parola d’ordine: sicurezza.

Sabato 15 ottobre alle ore 9:30, a Priolo Gargallo in via Salso 31, si terrà l’iniziativa sulla sicurezza dei bambini in tutte le situazioni: durante il riposino, in auto, a tavola e in acqua.

La giornata sarà divisa in due parti: la prima vedrà una serie di lezioni e di prove pratiche come la disostruzione delle vie respiratorie, tenute da Giuseppe Laurentini della Salvamento Academy.

Si apprenderanno le tecniche base del pronto soccorso per gestire i problemi in cui possono trovarsi i bambini. Si daranno inoltre consigli su come ridurre il rischio di soffocamento, di traumi di qualunque genere e di annegamento.

Durante la seconda parte dell’evento, invece, si terrà una conferenza sul tema salute e benessere. In aggiunta una presentazione su Opportunity, a cura di Katia Inserra.

Nel frattempo i bambini potranno divertirsi e giocare al Baby Parking Ludoteca Neveland, con gonfiabili e laboratori, accanto alla struttura dove di terrà l’evento di formazione.

Gli organizzatori dell’evento sono il Gruppo Mamme di Siracusa in collaborazione con l’Associazione educativa di promozione sociale Neverland, la KC Group e la Salvamento Academy Ambiente e Salute.

Siamo felici e lusingate – commenta la presidente del Gruppo Mamme, Concita Nucifora - di avere ospiti a questo evento le mamme in azione che tra poco formeranno ufficialmente il Gruppo Mamme a Catania ed il Gruppo Mamme a Castiglione di Sicilia e coloro che formeranno il Gruppo Nonni a Siracusa. Il nostro gruppo si ramifica già in altre città, continua con i nonni sul nostro territorio e le nostre iniziative continuano ad avere massima diffusione”.

Per garantire il migliore svolgimento, la partecipazione all’evento prevede comunque una prenotazione obbligatoria.

Roberta Rapisarda



© RIPRODUZIONE RISERVATA