Consulta civica

Siracusa, aiuto alle famiglie in difficoltà in tempo di crisi

Siracusa
29 dic 2015 - 17:06

SIRACUSA – In periodo di festa la generosità si sente ovunque. Anche da chi pur dovendo affrontare la crisi ha messo avanti la voglia di aiutare il prossimo. 

La società siracusana e le comunità ecclesiastiche del luogo hanno teso una mano alle famiglie in difficoltà, riempendo le cantine di chi non ha la possibilità di riempire le dispense o aprendo le porte per offrire un pasto caldo e una calorosa compagnia “per rendere meno tristi le festività a chi ha perso tutto, persino la voglia di resistere”.

Questo il merito che è stato riconosciuto alla società civile di Siracusa dal presidente della Consulta Civica, Damiano De Simone, che ha apprezzato l’operato delle associazioni e di alcune chiese e che ha appurato quanto basti poco per alleviare la sofferenza della famiglie “sull’orlo del baratro“.

Il presidente ha augurato un buon 2016, sperando che esso possa “sorgere sotto una migliore stella, capace di garantire i diritti essenziali a tutti“.

Pone molta speranza nella pubblica amministrazione affinché si adoperi per diminuire il disagio contribuendo a sbloccare i cantieri per messa in sicurezza e manutenzione straordinaria e a far ripartire settori come quello dell’edilizia, che garantivano reddito a migliaia di persone. 

In conclusione si augura che l’amministrazione cittadina vigili sul futuro dell’industria e che trovi attraverso il proprio Ufficio Europa il maggior numero di finanziamenti a sostegno dell’ economia siracusana, “che va rianimata al più presto o la città rischia la desolazione”.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento