Cerimonia

Siculiana, festeggiate le prime nozze gay

castello chiaramonte
12 nov 2014 - 16:28

SICULIANA - Hanno celebrato il loro amore a New York, ma è a Siculiana, nel cuore della provincia di Agrigento, che hanno deciso di festeggiare le loro nozze. Stiamo parlando di Antonino Firetto e Vincenzo Arena. Agrigentino il primo, tarantino il secondo, i due hanno scelto il suggestivo castello Chiaramonte per condividere la gioia del loro matrimonio. Si tratta delle prime nozze gay festeggiate nel comune agrigentino. Naturalmente, il legame tra Antonio Firetto e Vincenzo Arena, allo stato attuale, ha valore legale soltanto negli Stati Uniti. Il “vi dichiaro marito e marito” risale al 6 novembre dello scorso anno. Un sogno per coronare il quale, i due, come tante altre coppie gay italiane, sono dovuti volare fino a New York.

Un episodio che inevitabilmente va ad inserirsi nell’attuale dibattito sulle trascrizioni di alcuni sindaci delle nozze gay contratte dai propri cittadini all’estero. Il caso più eclatante viene dalla capitale. Sedici le registrazioni cui ha dato seguito il sindaco di Roma, Ignazio Marino, nelle scorse settimane. Il Prefetto, Giuseppe Pecoraro, ne ha immediatamente ordinato la cancellazione. Un provvedimento contro il quale il Campidoglio ha presentato nei giorni scorsi un ricorso al Tar del Lazio. E così, come sempre più spesso accade in Italia, in mancanza di esplicite disposizioni di legge, saranno i giudici a dover far chiarezza.

Santi Sabella

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento