Viaggi

La Sicilia torna sulla cresta dell’onda del turismo internazionale

Foto di www.alberghitipiciriminesi.it/
Foto di www.alberghitipiciriminesi.it/
8 lug 2015 - 12:44

PALERMO – La Sicilia che torna sulla cresta dell’onda, è proprio il caso di dirlo. È del 35%, infatti, l’aumento complessivo dell’interesse europeo verso le località isolane. Dopo tanti anni sembra che l’isola “degli agrumi” si sia, quindi, risvegliata dal torpore e che abbia superato anche il resto dell’Italia dove si certifica un incremento del 31%.

Il sito internazionale di ricerca viaggi momondo.it, ha confrontato le ricerche voli dei propri utenti nei primi cinque mesi del 2014 con quelle dello stesso periodo del 2015. Il risultato è più che positivo per tutte le destinazioni siciliane ed evidenzia un aumento complessivo di interesse. Tra le diverse mete, Pantelleria, isola satellite e Perla del Mediterraneo, è quella con il maggior tasso di crescita generale, +63 %.

Uno studio che conferma le grandi potenzialità di una regione di grande fascino e vitalità. Segno positivo per Catania che registra un aumento dei voli del +36%: posizionata strategicamente rispetto ad altre rinomate località turistiche, il capoluogo etneo, funge da punto di partenza ideale per raggiungere, tra le altre, Taormina e Giardini Naxos. Una commistione di storia, cultura e attrazioni naturalistiche, che si respira anche nella stessa città, con i monumenti centenari e le suggestive spiagge.

Ancora maggiore è la crescita che si regista a Palermo. Aumento del 39% per la “città delle delizie” grazie agli ampi giardini, le moschee e gli eleganti palazzi; è scelta soprattutto per le bellezze culturali e artistiche, ma non mancano le spiagge in cui divertirsi e rilassarsi.

Si immagina che il trend per l’area possa ancora migliorare, anche a seguito del recente riconoscimento del percorso arabo-normanno di Palermo, Cefalù e Monreale quale patrimonio mondiale dell’Unesco. Seguono del 30% Comiso, aeroporto di riferimento in provincia di Ragusa e Trapani +23%. 

Un dato, comunque positivo, che nulla toglie alla bellezza dell’area anche perché, proprio da qui, è possibile raggiungere alcune delle più belle e meno turistiche isole siciliane, come Marettimo, nell’arcipelago delle Egadi. E poi ancora, tra i gioielli dell’area, Mozia, situata nel cuore dello stagnone di Marsala, con le caratteristiche saline e i mulini.

Commenti

commenti

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento