Risultati

Sicilia Convention Bureau chiude l’anno con un bilancio in positivo

immagine bureau
21 dic 2015 - 12:47

SICILIA - Sicilia Convention Bureau saluta il 2015 con un bilancio intriso di soddisfazioni. Positivo, infatti, è il resoconto presentato ai partner nella riunione dello scorso 19 Dicembre ed ottimistiche sono le stime per i dati del 2016.

Stabile e fidelizzata la membership 2015, con 130 partner tra DMC, PCO, Meeting hotel, hotel e location esclusive, fino ai fornitori di servizi, anello essenziale della filiera turistica-congressuale. Accanto ai consolidati partner, l’ingresso di nuove realtà rappresentanti della categoria “Amici” introdotta nel 2015 e che annovera già 8 membri tra i fornitori di servizi accessori alla filiera MICE, dalle guide turistiche ai produttori delle tipicità locali.

Intensa l’attività di ricerca, formazione e networking sul territorio, con una nuova edizione
dell’osservatorio congressuale siciliano, un roadshow che ha mappato la regione in nove tappe per un’azione di sensibilizzazione verso il comparto MICE e di congiunzione tra il settore pubblico e privato siciliano per lo sviluppo sinergico del turismo congressuale della destinazione, partendo da una fotografia statistica aggiornata del mercato; una masterclass, la quinta dalla fondazione del CB; due corsi di formazione.

Dal locale al globale con una vivace promozione della destinazione che ha seguito due direttrici – Fiere internazionali e Sicily Happy Hour – destinate a congiungersi nel prossimo anno per una verticalizzazione e ottimizzazione delle azioni commerciali da far confluire in Fam Trip e nuovi Educational Tour sul territorio siciliano, sulla scia dei tre eductour organizzati nel 2015 per accogliere oltre 30 buyer da Svizzera, Gran Bretagna e il nuovo mercato dell’Azerbaijan.

Imex Francoforte e IBTM Barcellona i tradizionali appuntamenti fieristici annuali dove presentare l’offerta siciliana, quest’anno affiancati dall’originale format del Sicily Happy Hour per una promozione in tandem della destinazione verso corporate e agenzie estere. Ancora, Belgio, Austria, Turchia, Gran Bretagna gli altri Paesi visitati dal SCB, senza dimenticare il primo approccio al mercato luxury con ILTM a Cannes.

Nel complesso, nove le fiere e i workshop e quattro gli aperitivi di networking attraverso i quali SCB ha sviluppato circa 600 contatti profilati da favorire ai partner, in parte già tradotti in richieste ed eventi confermati, come la NUST International Conference 2016, che si terrà nel mese di Settembre a Palermo.

Una promozione, quindi, multisfaccettata che passa anche attraverso un portale web articolato e performante e un magazine che ha prodotto 120 articoli nel primo anno di lancio. A dimostrarlo gli inattesi dati di traffico web che nel secondo semestre 2015 hanno superato rispettivamente del 97% e del 119% il numero di aperture e di utenti rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con quasi 20mila visite registrate nel 2015, indirizzate al quarto posto nella classifica degli interessi degli utenti alla pagina Partner del SCB.

“Il 2016 proseguirà quanto di positivo seminato nel 2015 – dichiara Daniela Marino, Direttore Operativo SCB – ci impegneremo al lancio di un ben strutturato Programma Ambassador e un’azione commerciale focalizzata a penetrare pochi e selezionati mercati esteri tra i consolidati e quelli individuati come potenzialmente interessati per generare un indotto incrementale sul territorio, quali Nord-Est Europa, USA e India”.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA