Movida

Sicilia, controlli “a tappeto” a Catania e Palermo: 3 arresti e sei sequestri

movida
13 set 2015 - 13:22

SICILIA – Cinquantaquattro verbali per violazione del codice della strada e sei sequestri: cinque motorini, di grossa e piccola cilindrata, per mancanza del casco protettivo e una macchina.

Non si tratta di un elenco sterile, al contrario è il report del lavoro svolto dalla polizia di Catania nel corso di questo fine settimana. Su disposizione del questore Marcello Cardona, infatti, gli agenti hanno battuto percorsi conosciuti come “turistici” e anche attivato posti di blocco al centro delle capoluogo etneo.

Non sono mancati diversi controlli su persone agli arresti domiciliari e sottoposte sorveglianza speciale. Una persona, infine, è stata denunciata per guida senza patente e perché sorpresa a bordo di un veicolo sprovvisto di assicurazione.

Continuano, quindi, le ispezioni a tappeto per le strade isolane nell’ambito del progetto “Estate sicura”. Parliamo del lavoro svolto non soltanto da parte della polizia di Catania ma anche dai carabinieri di Palermo.

Nel capoluogo di Regione sono capillari e senza sosta i controlli volti al contrasto dei reati di ogni genere sia al centro della città sia in periferia.

Mondher El Feji, Giuseppe Luisi e Bartolomeo Buccheri, tre nomi e tre arresti. Parliamo di persone già note alle forse dell’ordine: il primo ha tentato di rubare una macchina, gli altri due sono venuti meno ai loro obblighi rispettivamente di arresti domiciliari e sorveglianza speciale a cui erano stati precedentemente sottoposti.

foto articolo 1 foto articolo 2 foto articolo 3 

Una volta colti in fragranza di reato dagli agenti, i trasgressori sono stati bloccati, identificati e sottoposti all’autorità giudiziaria.

Commenti

commenti

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento