Eccellenze

La Sicilia conquista Milano: successo catanese ad Expo 2015

catania milano fiera
23 ott 2015 - 18:45

CATANIA - Il “Made in Sicily” sembra trionfare a Milano: l’Expo 2015, soprattutto nei giorni scorsi, ha visto infatti l’affermazione degli imprenditori e dei prodotti isolani sul mercato nazionale ed estero.

catania successo fiera

Lo chef Lucia Mazzullo, ad esempio, ha presentato lo scorso lunedì il suo libro “Ciuzz the book. Quattro stagioni di cucina siciliana“. Alla presentazione del volume, ovviamente dedicato a vecchie e nuove ricette tipicamente siciliane, si è poi affiancata una ricchissima degustazione di prodotti e piatti tipici della tradizione isolana che, come del resto è facile da intuire, non ha mancato di riscuotere un certo successo. Lucia Mazzullo, docente della “Città del Gusto” scuola del Gambero Rosso di Catania e membro dell’Accademia del Sapore Lagostina, ha così commentato il suo successo: “La nostra terra è ricca di prodotti superbi come gli agrumi, che rendono eccezionali anche i piatti più semplici“; quasi a voler dire insomma che in Sicilia è veramente difficile non mangiare e non cucinare bene.

chef milano catania

Lucia Mazzullo

Paolo Sidoti invece ha presentato al mondo il suo nuovo libro, racconto che sembra avere tutte le carte in regola per diventare uno dei prossimi best sellers della letteratura italiana. Il suo thriller, intitolato “Pietra Lavica“, è interamente ambientato a Catania, città che nel testo assume contorni sempre più misteriosi e a tratti inquietanti: non mancano nello scritto infatti accenni ai personaggi più famosi che sono nati o hanno vissuto nella città etnea, ai misteri e alle curiosità che caratterizzano la storia catanese né tanto meno un ricordo un po’ sopra le righe di Sant’Agata. Alla presentazione del testo era presente anche l’editorialista del Sole 24 ore Salvatore Carrubba, anch’egli di origini catanesi. Il giornalista, dopo aver ulteriormente raccontato ad un pubblico ormai totalmente sedotto dalla storia etnea gli aneddoti della città dell’elefantino, ha concluso il suo intervento sostenendo che: “Catania è ricca di storia e intelligenze, ma sempre più depauperata dalla fuga di cervelli che ne impoverisce il tessuto sociale ed economico“. 

Pietra lavica milano

Paolo Sidoti

Ultimata la presentazione, come da copione per noi siciliani, si è pensato di offrire ai partecipanti la possibilità di prendere parte ad una piccola degustazione: nelle sale dell’Expo 2015 campeggiava così, fiera ed invitante, la pasta martorana di Alessandro Marchese, dolce che, inutile dirlo, non ha tardato a conquistare i palati milanesi.

Commenti

commenti

Valentina Idonea



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento