Giallo

Si presenta in ospedale con colpi d’arma da fuoco ma dice di non ricordare nulla: scattano le indagini

pronto-soccorso (1)
23 giu 2017 - 08:51

CANICATTÌ - Si è presentato al pronto soccorso con gravi ferite d’arma da fuoco ma non ha fornito alcun dettaglio su quanto accaduto dicendo di non ricordare nulla.

Ieri sera un uomo di 31 anni è stato vittima di quello che a prima vista è subito apparso come un agguato o un regolamento di conti e, nonostante fosse stato raggiunto da diversi colpi (presumibilmente di pistola), è riuscito a mettersi in macchina e a raggiungere l’ospedale più vicino, il “Barone Lombardo” di Canicattì.

L’uomo si è presentato ai medici e agli infermieri sulle proprie gambe ed è stato immediatamente soccorso.

Secondo una primissima ricostruzione dell’accaduto, il 31enne sarebbe stato vittima di una sparatoria avvenuta in contrada Borgalino, quartiere popolare delle periferia del paese, in prossimità delle campagne, ma al momento non si esclude alcuna pista.

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA