Arresto

Si intrufola in un’auto per rubare la borsa ma gli cade il cellulare. Inchiodato da un “selfie”

20170126_090527
26 gen 2017 - 13:31

I carabinieri della Stazione di Catania Piazza Verga, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Piazza Dante, hanno arrestato nella flagranza il 31enne catanese Giovanni Faro, ritenuto responsabile di furto aggravato in concorso.

Ieri sera, intorno alle 19.30, l’uomo, aiutato da un complice riuscito a fuggire, ha preso di mira una donna 76enne che, all’interno della sua auto in sosta in via Siena, aveva lasciato la borsa sul sedile lato passeggero.

Il ladro, con mossa fulminea, ha aperto lo sportello, rubato la borsa contenente effetti personali, scappando via in direzione di via Vincenzo Giuffrida. Ma qualcosa non è andata come sperava.

Il 31enne, infatti, nell’atto di rubare la borsa, non si è accorto di aver perso all’interno dell’auto della vittima, il proprio cellulare, probabilmente “scivolato” dalla tasca.

Cosa ancora più curiosa, l’immagine di sfondo dello smartphone ritraeva il ladro in un “selfie” insieme a un bambino. Oltre al danno, dunque, la beffa.

Le pattuglie hanno rintracciato il ragazzo ripercorrendo a ritroso il tragitto fatto a piedi per compiere il furto, mentre era intento a cercare proprio quel cellulare perso goffamente durante l’atto criminale. Il telefono è stato sequestrato mentre l’arrestato, in attesa della direttissima, è stato relegato agli arresti domiciliari.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento