Lite

Si conoscono in chat, si incontrano e finisco in caserma dai carabinieri

fratelli-chat
26 mag 2016 - 10:36

SIRACUSA - Il primo approccio era avvenuto su una chat di incontri. I due si erano piaciuti e avevano continuato a sentirsi fino a quando è arrivato anche il desiderio di conoscersi di persona. 

La donna, di Padova, ha dunque prenotato un aereo ed è partita alla volta della Sicilia per trascorrere qualche giorno in una roulotte con lui.

L’idillio perfetto fin quando non sono iniziati i litigi. L’altro ieri sera. Grida, spintoni e schiaffi. Immediata è arrivata la telefonata alla centrale operativa dei carabinieri. “Venite, presto. Mi stanno aggredendo” avrebbe urlato la donna, in preda all’agitazione.

I militari sono giunti sul posto e hanno soccorso la coppia “virtuale”. Entrambi presentavano i segni di una colluttazione. La donna è stata trasportata in ospedale con il 118 per alcuni controlli. E così con uno schioccar di dita, l’amore 2.0 si è dissolto nel nulla.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA