Fiera

Settimana ricca di cultura e spettacolo a Palermo con “La Sicilia che c’è”

La Sicilia che c'è
7 mag 2016 - 16:56

PALERMO - Spazio alle produzioni culinarie e artigianali della Sicilia e di Palermo. Questo è lo scopo della fiera “La Sicilia che c’è”, inaugurata ieri dall’assessore alle Attività Produttive, Giovanna Marano, dal consigliere comunale Paolo Caracausi e dal direttore artistico Nino Parruca.

“Mettiamo in risalto le migliori produzioni del luogo, dai cannoli di Piana degli Albanesi all’olio di Mazzarino – spiega l’assessore -. Attraverso questa fiera si può spingere lo sviluppo locale attraverso la valorizzazione, facendo riscoprire ai giovani la forza dell’artigianato”.

Una serie di stand sparsi per via Ennio Morricone ricchi di produzioni e creazioni. Entrare nella fiera regala sensazioni uniche, soprattutto quando ci si immerge nel villaggio medioevale. Ad aprire l’evento sono stati i Tamuna, mentre stasera si esibirà Alessio Scarlata, che riproporrà le cover di alcuni grandi nomi della musica italiana, come Battisti, Mina, Dalla e Mia Martini.

Domani, invece, spazio alla moda nella villa Castelnuovo con i concorsi “Miss Reginetta d’Italia” e “Principessa d’Europa”. Subito dopo, sarà la voce di Armand Curameng, palermitano filippino che ha incantato nell’ultima edizione di “The Voice”.

Lunedì la scena sarà tutta per Salvo Castagna e la sua band, mentre martedì toccherà a Silvia Amighetti incantare il pubblico.

Mercoledì 11 maggio Radio Sud e Friends e a seguire giovedì Radio Baccano tributo a Gianna Nannini. Venerdì sera sfileranno sul palco le ragazze di “Miss volto Italy” di Luca Rasa, sabato “Sicilia Zumba Fest” e a concludere “La Sicilia che c’è” sarà il cantante Mirko Ciulla, reduce dal successo dell’ultima edizione di The Voice, che si esibirà live sul palco con i “Buskers Band”.

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA