Droga

Una serra in pieno centro a Capaci con 140 piante di marijuana

S
3 dic 2015 - 11:53

CAPACI – Una serra per la coltivazione in door, faretti alogeni a spettro differenziato per le fasi di vegetazione e fioritura, impianto di ventilazione e climatizzazione sofisticato, fertilizzanti di ultima generazione. Una vera passione per la botanica quella di Salvatore Verga, ventiquattrenne di Capaci.

Solo che i consumi irregolari di luce avevano fatto scattare delle verifiche da parte del gestore. I carabinieri ancor prima di entrare nell’appartamento nel centro di Capaci hanno subito avvertito un profumo intenso e caratteristico; appena entrati hanno trovato 140 piantine di Canapa indiana in piena fioritura.

Oltre le piante i carabinieri hanno trovato anche tutto l’occorrente per il confezionamento e bilancini di precisione.

VERGA SALVATORE

Nel proseguo della perquisizione i Carabinieri hanno rinvenuto occultati in uno stanzino, una doppietta a canne mozze e matricola abrasa e numerose munizioni di diverso calibro, detenute clandestinamente. L’arma è stata sottoposta a sequestro e verrà inviata al R.I.S. Carabinieri di Messina per essere sottoposta agli accertamenti balistici al fine di stabilire se la stessa è stata utilizzata per la commissione di azioni criminali.

Verga è stato arrestato e rinchiuso nel carcere “Pagliarelli” di Palermo. Dovrà rimane a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e rispondere di coltivazione illecita di sostanza stupefacente, detenzione illecita di munizioni e di arma clandestina, nonché del furto di energia elettrica.

Viviana Mannoia



© RIPRODUZIONE RISERVATA