Blitz

Sequestro da oltre 2 milioni di euro per l’imprenditore Pasqua

Foto2
17 apr 2015 - 07:30

CATANIA – La Direzione investigativa antimafia (Dia) di Catania sta sequestrando beni per 2,5 milioni di euro all’imprenditore Francesco Pasqua, di 55 anni, di Augusta, che opera nel settore del movimento terra e del trasporto merci conto terzi.

PASQUA-Francesco Foto1

Il provvedimento è stato emesso dalla sezione misure patrimoniali del Tribunale di Siracusa su proposta del direttore della Dia, il generale Nunzio Antonio Ferla, in sinergia con la Dda della Procura di Catania, coordinata da Giovanni Salvi.

Foto3

I beni sequestrati a Francesco Pasqua sono terreni, due ville e due appartamenti ad Augusta e Scordia, un magazzino, sempre ad Augusta, autovetture, autocarri, conti correnti e altri rapporti finanziari.

La Dia ha eseguito nei confronti dell’uomo e del suo nucleo familiare minuziosi e complessi accertamenti patrimoniali.

Francesco Pasqua nel febbraio dello scorso anno era stato arrestato nell’ambito dell’operazione “Prato Verde” per associazione mafiosa, con l’accusa di far parte del clan Cappello ed in particolare gruppo cosiddetto del “Carateddu”, diretto da Orazio Privitera e Sebastiano Lo Giudice.

Pasqua è inoltre attualmente imputato davanti al Tribunale di Siracusa con l’accusa di aver favorito la latitanza di Orazio Privitera, ritenuto capo del gruppo criminale.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento