Blitz

Sequestrato il noto ristorante “Il Baglio degli antichi Papiri”, era del boss Gugino. IL VIDEO

S
5 feb 2016 - 11:07

PALERMO – Aggredito il patrimonio di Pietro Francesco Gugino, uomo d’onore della famiglia mafiosa di Resuttana facente parte di Cosa Nostra. Nell’occhio del ciclone il noto ristorante palermitano “Il Baglio degli antichi Papiri”, luogo di ritrovo per numerosi vip in città.

Il sequestro preventivo di un milione di euro arriva dopo un’attività di indagine svolta dal Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Palermo.

Gugino allo stato si trova in carcere dopo essere finito in manette durante l’operazione “EOS” a maggio del 2009. L’uomo è stato ritenuto responsabile, in concorso ed unitamente ad altre persone, tra le quali Salvatore Genova, Gaetano Fidanzati, Salvatore Lo Cicero, Vincenzo Troia, e Pasquale Gambino, del gruppo mafioso capeggiato da Vincenzo Troia ed operante a Pallavicino.

A Gugino è stato, inoltre, contestato l’aver messo stabilmente a disposizione dell’organizzazione mafiosa le proprie attività economiche, sia per consentirne l’investimento di proventi illeciti, sia per tenere a disposizione i locali per riunioni riservate.

Oggi il sequestro da un milione di euro.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA