Omicidi

Sequestrato il cimitero di mafia a Roccamena, ammontano a 7 i cadaveri

cimitero
11 ott 2016 - 08:37

PALERMO - È stata sequestrata dai carabinieri l’area in contrada Casalotto a Roccamena, dove è stato trovato, negli scorsi giorni, un cimitero di mafia.

Parliamo di un avvenimento che ha completamente sconvolto tutta la Sicilia e non solo. Si tratta di uno scempio di cui forse molti erano a conoscenza ma riguardo al quale per tantissimo tempo s’è preferito tacere.

Oggi invece i riflettori della verità sono accesi su quel territorio dove sono marciti tanti corpi… e chissà quanti altri ancora verranno ritrovati.

È prevista a domani la conclusione delle operazioni per il recupero dei corpi trovati nella caverna naturale dove erano stati gettati i cadaveri di sette persone.

Tra loro c’è anche quello di una donna. I cadaveri recuperati dai vigili del fuoco del Saf saranno portati all’Istituto di Medicina Legale del Policlinico.

Sarà difficile ma poi si dovrà cercare di dare un nome e un cognome ai resti recuperati. Nella zona in questi giorni oltre al nucleo speciale dei pompieri c’erano i carabinieri del Gruppo di Monreale.

Le indagini sono coordinate dai pm della procura di Palermo Sergio Demontis e Siro De Flammineis.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA