Processo

Sentenza definitiva: Antonino Santapaola “ingiudicabile” perchè incapace di intendere

25879250
5 mar 2016 - 16:50

CALTANISSETTA - IL GUP del Tribunale di Caltanissetta ha emesso sentenza definitiva con cui ha dichiarato di non doversi procedere nei confronti di Antonino Santapaola, difeso dall’avv. Giuseppe Lipera, “giacché incapace in maniera irreversibile di partecipare coscientemente al processo”.

Il giudice David Salvucci, su conforme richiesta del P.M. di Caltanissetta, ha emesso questa decisione nell’ambito di un procedimento in cui Santapaola era originariamente imputato con altri per il reato di estorsione continuata; a seguito dell’accertamento peritale espletato dal prof. Antonio Di Rosa, perito nominato d’ufficio, Santapaola è risultato affetto da: “disturbo dissociativo difettuale, collegato al riaffioramento di problematiche angosciose, vissute da giovane, ed allo scompaginamento mentale successivo, dovuto alle conseguenza delle cerebrolesività post-traumatica, frontale e temporale”.

Secondo il perito del giudice nisseno “la stabilità definitiva delle compromissioni spico-organiche post-traumatiche fanno assumere un taglio irreversibile alla situazione”, talché il giudice ha rilevato che la patologia che affligge Santapaola in effetti non è mai migliorata.

La predetta sentenza che risale allo scorso mese di ottobre è adesso divenuta irrevocabile ed è quindi passata in cosa giudicata.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA