Itinerari

Lo scorrere dell’acqua delle fontane e il fruscio del vento a “Commenda di San Calogero”

Copertina
26 lug 2015 - 00:06

Oggi facciamo un viaggio alla scoperta di un luogo fantastico dove Storia, Mito e Tradizione si legano inscindibilmente e riportano alla mente sensazioni uniche.

Al centro di un’area ricca di prestigiosi siti naturalistici, archeologici, architettonici, in una posizione strategica che consente la visita in giornata di quasi tutta la Sicilia orientale, sorge la Commenda di San Calogero.

L´ex feudo di San Calogero rappresenta una delle più suggestive dimore storiche dell’Isola. Si estende su quella estremità dell’altopiano Ibleo dominato dalla maestosità dell’Etna.

Anticamente i campi a fondovalle, fertili e ricchi di acqua sorgiva, erano i soli ad ospitare gli agrumeti. Gli altipiani erano, invece, destinati a colture come cereali e ulivi. Ciò che colpisce è la grande varietà del paesaggio, roccioso e arido da una parte, morbido e lussureggiante dall’altra.

Con il recente restauro grandi spazi dell’antico feudo sono divenuti fruibili agli ospiti. I magazzini sono rifioriti in una ampia sala da pranzo, una biblioteca e un salotto con camino, che si affacciano sulle arcate fresche e ombrose della vecchia stalla. Tutto lo spazio circostante è diventato un florido giardino dove l´unica eccezione al silenzio è lo scorrere dell’acqua nelle fontane e il fruscio del vento tra le foglie e poco distante un giardino ricco di piante aromatiche. Dalle abitazioni dei coloni è stata ricavata la foresteria con dodici camere dotate di ogni comfort.

La Commenda di San Calogero è esattamente il luogo dove vivere un’esperienza unica immersi nella natura incontaminata, negli scenari suggestivi di una Sicilia di un tempo ritornano alla vita grazie alla sensibilità, alla dedizione e all’impegno dell’uomo che ha saputo valorizzarne i tratti più interessanti.

Commenda di San Calogero condivide la filosofia di “Gusto di campagna”, l’associazione culturale che vuol far “gustare”, il prodotto siciliano nella sua genuinità promuovendo la tradizione culturale del territorio.

Gusto di campagna è promozione, valorizzazione ma soprattutto relazione. Vivere della filosofia di Gusto di campagna significa “abbracciare” il territorio, riscoprire il piacere del “vivere la campagna”, e riappropriarsi di tempo e spazio dal sapore tutto siciliano.

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento