Riciclaggio

Scoperto circuito di carte di credito clonate: c’era anche funzionaria di banca collusa

Sala operativa polizia 4 dicembre 2015
23 mar 2016 - 07:44

SICILIA - Dieci misure cautelari eseguite per un giro internazionale di carte di credito clonate e riciclaggio.

L’operazione della polizia di Stato, denominata Pospartout”, è scattata nelle province di Messina, Palermo e Trapani.

Quattro le ordinanze di custodia in carcere, cinque ai domiciliari e un obbligo di dimora a carico di persone accusate di associazione a delinquere finalizzata al traffico di carte clonate e al riciclaggio dei relativi proventi ai danni di correntisti, soprattutto stranieri, mediorientali, cinesi, sudamericani e nordeuropei.

Le indagini, condotte dal commissariato di Patti, hanno permesso anche di ricostruire una tentata estorsione, nonché un caso di simulazione di reato.

Raggiunta da una misura cautelare pure una funzionaria di banca che avrebbe agevolato il gruppo criminale ‘ripulendo’ il denaro sporco. 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA