Intercettazione

Scoglitti, ai domiciliari con cocaina: arrestato un albanese

carabinieri
4 mag 2017 - 13:09

RAGUSA - I carabinieri di Vittoria hanno effettuato numerose perquisizioni, personali e veicolari, finalizzate a contrastare attivamente la detenzione e lo spaccio di sostanza stupefacente, specie tra i giovani e nei luoghi di loro principale aggregazione.

L’attività ha permesso di arrestare un albanese di 30 anni, Dyli Hamdi, sorpreso con della cocaina durante un normale controllo mentre si trovava agli arresti domiciliari presso la sua abitazione: l’atteggiamento insofferente mostrato ha fatto subito insospettire i militari, che hanno deciso di effettuare una perquisizione dell’intera abitazione, dal bilancio positivo. Il 30enne, infatti, aveva con sé ben 13 dosi di cocaina abilmente occultate nella camera da letto, per un peso complessivo di oltre 10 grammi, che sono state immediatamente sottoposte a sequestro penale.

 

thumbnail_dyli hamdi

È scattato così l’arresto per il cittadino albanese che, condotto presso la caserma di via Garibaldi e concluse le formalità di rito, è stato associato alla Casa Circondariale di Ragusa, a disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale ibleo, dott. Fornasier, dinanzi al quale dovrà rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio. La droga sequestrata, invece, è già stata inviata presso il Laboratorio di Sanità Pubblica dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa al fine di stabilirne il principio attivo e il numero di dosi ricavabili.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA