Protesta

Sciopero regionale dei Consorzi di Bonifica, le motivazioni

consorzio bonifica catania
7 giu 2016 - 17:18

CATANIA - Annunciato lo sciopero in tutta la regione dei lavoratori dei Consorzi di Bonifica.

La protesta è divisibile in due parti: quella dei dipendenti, che terranno presidi sul luogo di lavoro e quella invece della delegazione sindacale (composta da Fai Cisl, Flai Cgil e Filbi Uilche si recherà intorno alle 10 a Palermo all’assessorato regionale all’agricoltura, nella speranza di essere ricevuta.

Il perché dello sciopero? In realtà le cause, o meglio le richieste che domani saranno avanzate, sono tante: la riforma del comparto, l’abrogazione dell’articolo che, dicono i sindacati, “riduce progressivamente il contributo della Regione col conseguente aumento dei canoni irrigui per gli agricoltori“, cioè l’articolo 47 dela legge regionale 9 del 2015.

Saranno richiesti inoltre l’avvio di un progetto di difesa del territorio regionale dal rischio idrogeologico con l’utilizzo dei lavoratori delle garanzie occupazionali oltre il limite previsto, ed il pagamento degli stipendi arretrati.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA