Aggressione

Scicli, manda il suocero in ospedale prendendolo a bastonate in testa

bastonata
7 ago 2016 - 12:37

RAGUSA - Grossa lite in famiglia avvenuta nella serata di ieri a Scicli in provincia di Ragusa. Sul posto intervenuti i carabinieri allertati dai vicini a causa dei forti schiamazzi scaturiti dalla lite familiare.

I militari, arrivati in casa, hanno trovato un uomo di 58 anni S.C. con vistose ferite alla testa causate dal genero che lo aveva aggredito in seguito ad un litigio scaturito per futili motivi. L’uomo è stato colpito ripetutamente alla testa con un grosso bastone di legno.

I carabinieri hanno iniziato subito la ricerca dell’aggressore che è stato rintracciato poco dopo a bordo della sua auto mentre percorreva una via vicina all’abitazione del suocero.

Si tratta di Gianni Raimondo, di 40 anni, già conosciuto dalle forze dell’ordine che è stato fermato con i vestiti ancora sporchi di sangue. L’uomo è stato tratto in arresto con l’accusa di tentato omicidio.

Gianni Raimondo

Nel frattempo il suocero è stato trasferito all’ospedale Maggiore di Modica, dove è stato ricoverato con una prognosi di circa 25 giorni.

Carlo Marino



© RIPRODUZIONE RISERVATA