Sentenza

Scarcerato il farmacista accusato di violenza sessuale: scambio di persona

aula di tribunale
2 nov 2016 - 10:36

PATERNÒ - Scarcerato Giuliano Salpietro, 29 anni, farmacista di Paternò. Il giovane professionista fu licenziato lo scorso 21 novembre dalla farmacia nella quale lavorava perché finito agli arresti domiciliari. L’accusa fu di violenza sessuale e lesioni personali

Ma l’uomo si è sempre professato innocente in quanto estraneo all’episodio di cui era stato accusato, ovvero l’aggressione ai danni di una giovane di 23 anni a Taormina, avvenuta all’alba dello scorso 29 luglio.

Il collegio difensivo inoltrò ai giudici un’istanza contro l’ordinanza del GIP che aveva disposto i domiciliari. Così, dopo un’attenta ed accurata documentazione prodotta dagli avvocati difensori del giovane, il Tribunale del Riesame di Messina ha disposto nei suoi confronti la scarcerazione.

Questa decisione è maturata tenendo conto delle dichiarazioni rese dalla vittima e da alcuni testimoni e della verifica degli spostamenti compiuti dal farmacista e sui filmati della notte. In pratica Salpietro è stato vittima di uno scambio di persona

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA