Scalpore

Mafia in solarium e spiagge libere, denuncia dell’associazione Agosta

Solarium Catania
1 ago 2016 - 18:14

CATANIA - Mani della mafia sui solarium e sulle spiagge libere a Catania. Una notizia che ha fatto certamente scalpore e che ha scosso gli animi delle associazioni antimafia. Tra queste anche l’associazione Agosta, che ha mostrato tutte le sue perplessità.

“La magistratura farà il suo corso nell’accertare le responsabilità in capo alla persona che risponde della gestione di questi luoghi, ma non potevamo certamente non dire la nostra. Ci sembra veramente grave che la mafia possa essere presente in luoghi di impronta comunale come i solarium e le spiagge libere. Per questo chiediamo l’intervento della commissione antimafia regionale e nazionale. Crediamo sia giusto aprire un’inchiesta”.

Un intervento che viene invocato non solo per quanto riguarda i luoghi in questione, ma anche per altri: “L’attenzione deve essere rivolta anche sui parcheggi, su cui da sempre c’è l’ombra della mafia. Siamo sicuri che l’intervento delle due commissioni possa mettere a tacere definitivamente ogni voce che circola attorno alla buona gestione dell’amministrazione”.

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA