Processo

Alla sbarra ex presidente Easa Messina: cinque anni di reclusione per concussione

Benito Santalco
3 apr 2015 - 10:24

MESSINA – La seconda sezione penale del Tribunale di Messina ha condannato a cinque anni e sei mesi di reclusione Benito Santalco, 75 anni, ex presidente provinciale dell’Ente assistenza sociale per gli artigiani (Easa) di Messina.

È accusato di concussione. Santalco, approfittando della sua posizione, avrebbe costretto un lavoratore a versare ogni mese 500 mila lire mentre un’altra persona che avrebbe lavorato senza regolare contratto sia al Patronato che in una ditta riconducibile a un familiare di Santalco, è stata obbligata a versarne 258 euro.

Ora la condanna a più di cinque anni di carcere per il reato di concussione.

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento