Profughi

Nuovo sbarco a Pozzallo: in arrivo 257 migranti e un cadavere

30 lug 2016 - 10:13

RAGUSA -  L’ondata di sbarchi sulle coste siciliane pare non accennare a fermarsi. Nelle prossime ore, al porto di Pozzallo, approderà la nave Enterprise della Eunavfor, la Forza Navale mediterranea dell’Unione Europea. A bordo si registra la presenza di 257 migranti messi in salvo nel corso di quattro diverse operazioni. 

Sul molo di Pozzallo arriverà anche la salma di un cadavere. Pare che il corpo sia stato recuperato direttamente in mare e non a bordo di una delle quattro imbarcazioni soccorse.

Il nuovo sbarco rischia di mettere ulteriormente in ginocchio il già precario quadro economico del comune. Il sindaco Luigi Ammatuna ha dichiarato nei giorni scorsi: “Sono stato lasciato solo dallo Stato ad affrontare l’emergenza migranti, siamo in prima fila da anni su questo fronte, ma non abbiamo mai avuto un euro di ristoro. Noi abbiamo un hotspot, ma evidentemente ci sono altri comuni più amati”.

Il primo cittadino di Pozzallo chiede al Governo la realizzazione di un provvedimento che possa scongiurare il dissesto economico del comune. I soldi richiesti, precisa Ammatuna, servirebbero anche a dare una degna sepoltura ai migranti morti in mare, attraverso la “realizzazione di loculi nel cimitero cittadino: allo stato attuale abbiamo solo sei loculi, ne dobbiamo costruire di nuovi ma non abbiamo i fondi. Non dobbiamo dimenticare che, continuando in questo stato di crisi, non avremo più dove tumulare le salme dei migranti che vengono portati a Pozzallo“.

Aurora Circià



© RIPRODUZIONE RISERVATA