Immigrazione

Ancora sbarchi in Sicilia: 1.000 arrivi tra Palermo, Pozzallo e Porto Empedocle

20 set 2015 - 13:32

SICILIA - Erano circa un migliaio i migranti salvati ieri al largo delle coste libiche e sbarcati pochi minuti fa tra Pozzallo e Porto Empedocle. Sono attesi invece nelle prossime ore a Palermo poco meno di 800 disperati recentemente tratti in salvo da una nave militare battente bandiera tedesca.

Questi ultimi, per la maggior parte uomini (463), ma anche donne (239) e bambini (65), provengono soprattutto dall’Eritrea e dal Sudan, a bordo sono comunque presenti anche minoranze in fuga dal Mali, dal Ghana, dalla Palestina e dalla Siria.

I profughi appena approdati sulle coste di Pozzallo invece sono circa 377 tra cui 87 donne e 69 minorenni. A Porto Empedocle infine sono appena giunti 379 migranti e, purtroppo, il cadavere di una donna morta durante la traversata. Quest’ultima, probabilmente deceduta a seguito di annegamento, era forse incinta. Il gruppo, molto disomogeneo, era genericamente composto da subsahariani.

I migranti, una volta sottoposti alle necessarie procedure legali e sanitarie, verranno così come decretato dal ministero dell’interno, trasferiti in altre regioni italiane; resteranno in Sicilia soltanto i profughi bisognosi di cure, nonché una piccola porzione dei fuggiaschi. Questi ultimi saranno affidati alle cure della Caritas di Palermo.

Commenti

commenti

Valentina Idonea



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento