Clandestini

Sbarchi, arrivato a Catania rimorchiatore con 890 immigrati a bordo

rimorchiatore
28 mag 2016 - 09:07

CATANIA - Ha fatto ingresso nel porto di Catania, poco dopo le 8, il rimorchiatore “Vos Thalassa” con a bordo 890 migranti salvati nelle scorse ore nel Canale di Sicilia in otto diverse operazioni di soccorso.

Sul molo centrale sono stati allestiti i presidi di assistenza con i volontari e i medici della Croce Rossa e le associazioni di volontariato.

È stata una donna in gravidanza con le contrazioni tra le prime ad essere sbarcate. La giovane è stata visitata e trasportata in ospedale.

Sul molo centrale del Porto etneo, le procedure di identificazione da parte di polizia e finanza procedono a rilento, perché a bordo della nave che ha soccorso in otto diversi interventi i migranti che viaggiavano su alcuni gommoni e un peschereccio, non è stato possibile identificarli.

I migranti, secondo i dati forniti dalle autorità, sono per la maggior parte di nazionalità sub-sahariana, con alcuni cittadini pakistani e palestinesi. Sono in buone condizioni di salute, tranne qualche caso di disidratazione.

E intanto sono in corso anche nel porto di Pozzallo, nel ragusano, le operazioni di sbarco dal pattugliatore ‘Asso 29′ con a bordo 657 migranti. Ieri sera poco prima della mezzanotte la motovedetta della Guardia Costiera aveva trasportato a terra sei donne in gravidanza, una diabetica, una ferita alla testa e un’altra alla schiena da arma di fuoco, 13 minori piccoli ed un uomo con un taglio al piede.

Diversi i migranti disidratati per un totale di 47 persone ricoverati negli ospedali di Ragusa, Modica e Vittoria.

Un medico marittimo, salito ieri a bordo del pattugliatore con un mezzo veloce, aveva riscontrato centinaia di casi di scabbia.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA