Comune

San Gregorio: piazza Regina Margherita, soste massimo per mezzora

piazza margherita
20 apr 2015 - 16:13

SAN GREGORIO - È entrato a pieno regime il dispositivo che stabilisce la sosta di mezzora per gli automobilisti in piazza Regina Margherita a San Gregorio. Dall’8 aprile, infatti, nella storica Piazza sangregorese vige la sosta a tempo, ad eccezione di una parte della piazza in cui i residenti possono parcheggiare a tempo indeterminato. Per questo motivo è stata rifatta la segnaletica verticale ed orizzontale; messi i nuovi cartelli con le informazioni sulla disposizione (bisogna esporre il disco orario al momento dell’arrivo e non oltrepassare la mezzora); installati dei dissuasori di sosta nei pressi della banca e di una pizzeria, per facilitare il flusso veicolare.

Promotori dell’iniziativa il presidente del consiglio comunale, Salvo Cambria e il consigliere Giovanni Zappalà che hanno congiuntamente dichiarato: “Con la mezzora in piazza Regina Margherita l’amministrazione Corsaro intende rimettere ordine in tutto il centro storico e le periferie. Le prossime iniziative riguardano l’istituzione dei sensi unici nelle vie Ulivi, Buonarroti e Papa Giovanni XXIII oltre ad interventi in tutte quelle zone critiche del territorio sangregorese. Per questo ringraziamo il sindaco, Carmelo Corsaro, il comandante della polizia municipale Giuseppe Pennisi e tutto il corpo di polizia per la fattiva collaborazione“.

Per il primo cittadino, Carmelo Corsaro, “anche questa iniziativa si aggiunge a quelle intraprese a favore del decoro e l’ordine urbano. Dall’eliminazione delle affissioni selvagge; al ripristino della fontana storica del paese, siamo passati ora alla regolamentazione delle soste nel centro storico. I commercianti della zona – ha concluso il sindaco – hanno tirato un sospiro di sollievo. Da tempo chiedevano insistentemente di decongestionare la piazza e parte della via Colonna, intasate a causa di molti automobilisti che lasciavano le loro autovetture parcheggiate per l’intera giornata”.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento