Carabinieri

San Cono, in casa con armi e munizioni. Arrestati padre e figlia

cc
8 mag 2016 - 16:45

SAN CONO – I carabinieri della Compagnia di Caltagirone hanno arrestato, nella flagranza del reato, un 74enne e la propria figlia di 41 anni, rei in concorso di detenzione illegale di armi comuni da sparo e munizionamento nonché ricettazione.

Ieri sera, i militari del Nucleo Operativo, al termine di una breve ma proficua attività investigativa, hanno deciso di fare irruzione nel casolare abitato dai congiunti, ubicato in contrada Bubbunia a San Cono. La donna, all’ingresso dei carabinieri in casa, si è recata precipitosamente nella stanza da letto lanciando da una finestra un oggetto – recuperato immediatamente dai militari rimasti fuori a circondare l’immobile – risultato un revolver 357 Magnum, carico, rubato nell’ottobre del 2003 in una abitazione di Giarre.

Nel proseguo della perquisizione sono state altresì rinvenute e sequestrate altre 50 cartucce, cal. 38 special.

Il revolver, nei prossimi giorni, sarà inviato agli specialisti del Reparto Investigazioni Scientifiche di Messina che, in sede di esame tecnico-balistico, potranno stabilire l’eventuale utilizzo dell’arma in pregresse azioni criminose.

Padre e figlia, in attesa di giudizio, sono stati relegati agli arresti domiciliari.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA