Aeroporto

Ryanair si allarga su Catania: nuovi mezzi e nuovo operativo

20160720_sac_ryanair_da_sin_enzo_bianco_kenny_jacobs_salvatore_bonura
20 lug 2016 - 18:30

CATANIA - Si è svolta nello spazio polifunzionale Norma dell’aeroporto di Catania la conferenza stampa congiunta Sac Spa-Ryanair. Erano presenti Enzo Bianco (sindaco metropolitano di Catania), Salvatore Bonura (presidente di Sac Spa), Daniele Casale (responsabile marketing e commerciale di Sac Spa), Kenny Jacobs (Chief Marketing Officer di Ryanair), Robin Kiely (Head of Communications di Ryanair) e John F. Alborante (Sales & Marketing Manager Italia di Ryanair).

L’operativo invernale di Catania di Ryanair offrirà: 3 aeromobili nella base catanese; 5 nuove rotte per Berlino (2 voli settimanali), Malta (1 giornaliero), Milano Malpensa (4 giornalieri), Perugia (3 a settimana) e Trieste (3 a settimana); 1 nuovo collegamento invernale per Pisa (2 voli giornalieri); ulteriori voli per Eindhoven (da 2 a 3 a settimana); 13 rotte in totale, 2,6 milioni di clienti p.a. (+56%).

“Accogliamo con grande piacere - ha detto il presidente Sac Salvatore Bonura – l’investimento di Ryanair su Catania, destinato a migliorare ulteriormente le performance di traffico a Fontanarossa. Le tratte annunciate dalla compagnia irlandese incrementeranno ulteriormente i flussi dell’aeroporto di Catania. Che, per inciso, già sta facendo registrare incrementi significativi che migliorano il record 2014, con lo sforamento di quota 7 milioni di passeggeri. Nel primo semestre 2016, infatti, i passeggeri sono cresciuti del 6,4%. Pensiamo che solo il mese di giugno si è concluso un ottimo +10,5% (su giugno 2015). La prima quindicina di luglio vede ancora migliorare i numeri a due cifre: +15,9%. A crescere maggiormente è la quota degli stranieri, che in termini economici per le imprese del territorio siciliano significa crescita e occupazione”.

Dal canto suo, il sindaco metropolitano Enzo Bianco, ha innanzitutto ringraziato la Sac per l’ottima gestione dell’aeroporto, che continua a crescere, e Ryanair per l’attenzione che dà a Catania: “Massima disponibilità di collaborazione con Ryanair nella speranza che possa fare di Catania la sua base principale nel Sud. Come sindaco metropolitano, ma anche come presidente dell’Assemblea nazionale dell’Anci e capo della delegazione delle Regioni al Parlamento europeo, mi impegnerò affinché si possa applicare la tariffa di continuità territoriale ai biglietti dei voli da e per la Sicilia, esattamente come avviene da tempo per un’altra Regione a statuto speciale: la Sardegna”.

A Catania, Kenny Jacobs, ha affermato: “Siamo onorati di annunciare il nostro più ampio operativo invernale da Catania, che include 5 nuove rotte, un nuovo collegamento invernale e voli aggiuntivi. Inoltre aggiungeremo alla base di Catania un terzo aeromobile, portando il nostro investimento a 300 milioni di dollari, che ci consentirà di trasportare 2,6 milioni di clienti per anno, data la crescita delle nostre operazioni del 56%”.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA