Furti

Rubano soldi, pc, cellulari e orologi: arrestati due fratelli ladri seriali e recidivi

carabinieri
27 nov 2016 - 13:09

ORTIGIA – Oltre al sangue condividono anche l’indole criminale. Parliamo dei due fratelli siracusani, ladri seriali che ieri sono finiti in manette.

È successo ieri: i carabinieri del Comando Stazione di Ortigia, al termine di una complessa attività d’indagine, hanno arrestato Sebastiano Garofalo, detto “u Cavaleri”, 37 anni, e Salvatore detto “Pucci”, 32 anni riconosciuti, insieme con un altro siracusano, colpevoli di numerosi furti, tutti nella zona di Ortigia.

Le misure rappresentano il risultato della paziente e costante attività d’indagine dei Carabinieri della Stazione di Ortigia che da mesi ricevevano le denunce e le lamentele di turisti e di chi vive ad Ortigia, poiché vittime dei furti effettuati dai due.

In particolare Sebastiano Garofalo, lo scorso luglio ha commesso uno scippo contro una donna facendola cadere a terra e provocandole la frattura del femore, ma è stato anche responsabile di un furto all’interno di un centro di scommesse forzando una gettoniera e sottraendo più di 2000 euro, all’interno di un ristorante sottraeva un pc, un cellulare.

Ha rubato un orologio di valore e con la tecnica del “cavallo di ritorno”, minacciando la vittima che non avrebbe mai più rivisto il suo orologio, ha chiesto il pagamento di 300 euro.

È entrato in una casa fingendosi il proprietario e facendosi aiutare da altri che erano caduti nel inganno, utilizzando come espediente il fatto che fosse rimasto chiuso fuori ed ha rubato 7 orologi di elevato valore, ma anche una macchina fotografica. Salvatore Garofalo ha rubato molte biciclette e violato più volte gli arresti domiciliati a cui era sottoposto e più volte è stato arrestato in flagranza di reato proprio dai Carabinieri di Ortigia, sempre per reati conto il patrimonio.

I due arrestati sono stati rinchiusi nel carcere di Cavadonna.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA