Guida

Rottamazione delle cartelle esattoriali: ecco come aderire

rottamazione cartelle esattoriali
12 mar 2017 - 10:29

PALERMO - Dopo l’approvazione, anche da parte del Comune di Catania, del regolamento per la rottamazione delle cartelle esattoriali comunali fino al 31 marzo sarà possibile richiedere l’applicazione direttamente alla concessionaria Riscossione Sicilia.

Si può aderire a tale procedura abbattendo sanzioni ed interessi di mora, con un risparmio complessivo che può arrivare anche al 50% del debito iniziale. Il termine finale è fissato, appunto, per il 31 marzo ma con tutta probabilità sarà concessa una proroga fino al 21 aprile.

Per aderire si deve presentare una domanda con i due moduli messi a disposizione direttamente da Riscossione Sicilia e scaricabili dal sito dell’ente.

  • Il primo modulo richiede al facente domanda la compilazione con i propri dati anagrafici e la scelta del numero di rate per estinguere il debito (da una a cinque);
  • Il secondo modulo, invece, servirà per indicare a Riscossione Sicilia quali cartelle devono essere rottamate scrivendo i numeri delle cartelle interessate.

La consegna dei due moduli, che deve essere effettuata entro il termine prestabilito, può avvenire o direttamente agli sportelli della concessionaria o ai numeri di fax o tramite email certificata all’indirizzo pec dell’agenzia cittadina che varia di città in città.

Una volta accertata l’adesione il concessionario comunicherà al contribuente l’importo complessivo dovuto e le singole rate con la data di scadenza di ciascuno. 

Infine il contribuente dovrà scegliere se inviare i bollettini precompilati o effettuare il versamento della “cartella scontata” direttamente agli sportelli del concessionario della riscossione.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA