Carabinieri

Rosolini, un arresto per evasione dai domiciliari

img_3161
26 dic 2016 - 16:30

ROSOLINI - Nel corso del pomeriggio di venerdì 23 dicembre i Carabinieri della Stazione di Rosolini, impegnati in servizio di perlustrazione sul territorio, hanno tratto in arresto in flagranza del reato di evasione Carmelo Rubbera, 59 anni, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia ed attualmente sottoposto al regime della detenzione domiciliare in quanto tratto in arresto il 10 novembre scorso dai Carabinieri di Pachino dovendo espiare la pena definitiva di 9 mesi di reclusione poiché, nell’ambito di un procedimento penale cui era stato sottoposto nel 2007, aveva presentato documentazioni mendaci finalizzate ad ottenere il patrocinio a spese dello Stato.

Erano circa le ore 14 quando i militari, nell’ambito dei quotidiani controlli ai soggetti sopposti a limitazioni alla libertà nell’ambito del territorio di competenza, si sono recati nell’abitazione di Rubbera notandolo che gironzolava in zona non rispettando gli obblighi imposti. Alla vista dei militari l’uomo, consapevole delle proprie responsabilità, ha dapprima provato la fuga, tentando subito dopo di giustificarsi riferendo che si era allontanato solo per buttare la spazzatura.

rubbera-carmelo-cl-1957

 

Condotto in caserma, Rubbera è stato dichiarato in stato di arresto. Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto nuovamente nella propria abitazione al regime degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo presso il Tribunale di Siracusa.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA